Chiesa della Madonna del Carmine
di Barisciano (AQ)

La Chiesa di Santa Maria del Carmine è un piccolo gioiello di architettura tardo secentesca, inserita nel contesto urbano di questo piccolo borgo posto all'ingresso del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. Chiesa sussidiaria in stile barocco, è stata edificata nell'omonima Via, alla metà del ´600 e fu completata ed abbellita con dipinti nel secolo successivo.

Nel XIX secolo ha subito un restauro generale. Ricca al suo interno di pregevoli stucchi e statue, di affreschi, di dipinti, arredi sacri e altre opere decorative, pur presentando caratteristiche e tratti stilistici comuni ad altre chiese del territorio aquilano, spicca per la particolare eleganza della sua struttura architettonica, e in particolare per l’elegante facciata e l’impianto interno, ben proporzionato e insolito in una zona non ricca di forme barocche quale quella aquilana. 
Pur essendone sconosciuto il progettista, l’opera risulta di sicura matrice napoletana, così come la committenza, essendo stata Barisciano in quel periodo (prima metà del ‘600 sino ai primi del 1800) feudo della nobile famiglia dei Caracciolo, Principi di Marano. 
Allo stato attuale l’intero edificio presenta vari danni strutturali originati dal sisma del 6 aprile 2009. Tali danni hanno reso necessaria la chiusura del luogo di culto che, a tutt'oggi, non è stato ancora oggetto di lavori di messa in sicurezza e riparazione. 
La chiesa, all'interno è interessata da numerose lesioni, sia diffuse che isolate sulle volte e sulla facciata; inoltre a causa delle infiltrazioni visibili sulle volte, anche la struttura ed il manto di tegole necessitino di interventi massivi. La facciata principale, altresì, ha subito un’importante compromissione a causa di lesioni dovute alla forza del sisma, con il distacco dalle murature perimetrali. Così come lesioni ed infiltrazioni d’acqua presentano i locali della sagrestia. 
Il forte legame tra la cittadinanza di Barisciano e la chiesa, sede di una storica arciconfraternita antica di secoli, ha suggerito ad un nostro associato, originario del paese, la possibilità di operare il restauro, il recupero e la valorizzazione dell’intero immobile, includendo i locali adiacenti la chiesa, anch'essi in evidente stato di degrado e di abbandono, che potrebbero essere invece utilizzati, una volta rimessi in pristino, per attività sociali di tipo religioso e culturale. Attualmente la comunità dei fedeli di Barisciano ritiene pertanto urgente e necessario il restauro della chiesa e della sacrestia per un recupero funzionale che giovi alla collettività intera. 
La chiesa è ad aula unica con cappelle laterali e transetto con absidi semicircolari. La zona presbiteriale è rialzata da un gradino, sono presenti tre cappelle laterali per lato scandite da profondi setti murali coperte da volte a botte. L'aula è coperta da volte a vela lunettate di cui quella prospiciente l'altare presenta un lanternino di forma ellittica, le cappelle che costituiscono il transetto presentano absidi semicircolari. Il pavimento è in cemento granigliato. Esternamente presenta una armonica facciata in pietra ed un campaniletto a vela. 
La facciata in pietra tripartita verticalmente da lesene sormontate da capitelli. la parte centrale più ampia e più alta di quelle laterali presenta il portale in pietra con finestrone di forma ellittica con cornice rettangolare.

Alcune foto della Chiesa della Madonna del Carmine di Barisciano

Facciata

Chiesa della Madonna del Carmine

Facciata


[Clicca per ingrandire]

Interno

Chiesa della Madonna del Carmine

Interno


[Clicca per ingrandire]

Altare

Chiesa della Madonna del Carmine

Altare


[Clicca per ingrandire]

Soffitto affrescato

Chiesa della Madonna del Carmine

Soffitto affrescato


[Clicca per ingrandire]

Chiesa della Madonna del Carmine
Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
[email protected]
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

Built with Mobirise css web template