online website builder

Chiesa di S. Maria del Soccorso o S. Lucia

La Chiesetta rurale di Santa Maria del Soccorso, in contrada Santa Lucia, non lontano dall'abitato di Castelleone di Suasa, per il degrado fu demolita e ricostruita "non più sulla scarpata ma in un piccolo piazzale", nel 1969, dal Parroco don Sante Rossetti, come è riportato nel libro "Castelleone di Suasa 2 Vita Castellana", a cura di Alberto Polverari (pag. 120).
La prima Chiesa fu costruita da Giovan Battista Aguzzi tra il XVIII ed il XIX secolo, non molto lontano da quella esistente, ma sulla scarpata, alla quale si accedeva dalla strada attraverso una scalinata. Era molto dotata di terreni e aveva redditi, "capaci di dare sicuro e stabile sostentamento ad un Sacerdote", ma col passare degli anni, i fondi si assottigliarono e la Cappellania subì un lento degrado fino ad essere demolita e ricostruita con i proventi della Parrocchia e con contributi della popolazione e fu dedicata a S. Lucia Vergine e 

Facciata della Chiesetta

Martire.
Sulla Mappetta di S. Lucia, Sezione II di Castelleone, del Catasto Gregoriano, attivato nel 1835, ho trovato l'ubicazione dell'antica Chiesa che si trova in prossimità del Terzo Monte (vedi foto).
L'esterno dell'attuale  Chiesa è in mattoni a "faccia a vista", ha un portale con arco a tutto sesto disegnato da ghiera di mattoni e occupa la quasi totalità della facciata.
Il tetto è a capanna con travatura a capriata visibile e con profilo leggermente aggettante. L'interno (mt. 4 x 6) è intonacato e ora decorato (1980), ha un pavimento in piastrelle con scaglie di finta pietra.
Sulle pareti è disegnato un finto rivestimento in marmo con cornice che prosegue lungo il perimetro delle pareti. Queste sono intonacate e verniciate di bianco lateralmente, mentre la 

Interno della Chiesa Santa Lucia

parete di fondo è rosa. Sulla stessa è presente, sopra il tabernacolo, una statua di Santa Lucia su sfondo azzurro e coperta da baldacchino in legno. Sulle pareti laterali, in prossimità del presbiterio, sono ricavate due monofore con vetri colorati di verde e sulla parete destra è affisso un altarino in legno contenente una statua della Madonna del Soccorso.
Su una pedana con pavimento di marmo è rialzato il piccolo altare con sostegno centrale, sovrastato dalla statua in legno raffigurante S. Lucia.  
Per la gestione della Chiesa e la Festa annuale di S. Lucia (domenica più vicina al 13 dicembre), su interessamento del Parroco Gasparini don Umberto, nel 1976 si è costituito un Comitato eletto dagli abitanti delle Contrade S. Lucia, Bozzo e Casalta. 

Statua di Santa Lucia
Vista della Chiesetta lato destro

Vista della Chiesetta lato destro

Vista della Chiesetta lato sinistro

Vista della Chiesetta lato sinistro

Vista della Chiesetta dalla Strada

Vista della Chiesetta dalla Strada

Interno della Chiesa

Interno della Chiesa

Statua di Santa Lucia

Statua di Santa Lucia

Statua di Santa Maria del Soccorso

Statua di Santa Maria del Soccorso

Chiesetta vista dalla SP 14

Chiesetta vista dalla SP 14

Chiesetta vista dalla SP 14

Chiesetta vista dalla SP 14

Chiesetta vista dalla SP 14

Chiesetta vista dalla SP 14

Mappetta del Catasto Gregoriano

Mappetta del Catasto Gregoriano 

Mobirise

Mobirise

Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
[email protected]
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy