Cappella del Cimitero Comunale

La prima Chiesa del Cimitero comunale è stata edificata nel 1855 in fondo al Cimitero stesso, in mezzo all'ultimo colombaio, come evidenziato anche da una foto del 1989 pubblicata sul libro "Castelleone di Suasa 2 Vita Castellana" a cura di Alberto Polverari (pag.194). La Cappella era utilizzata per dare l'estremo saluto alle persone morte prima della sepoltura e per celebrare delle SS. Messe durante il periodo dei morti.
Negli anni 1990/91 il Cimitero fu ampliato proprio alle spalle della Chiesa, così la Cappella è stata modificata al suo interno, per costruire una scalinata in modo da permettere il collegamento della parte esistente con la parte nuova del Cimitero (progetto per la realizzazione dell'ampliamento del Civico Cimitero, costruzione di una nuova chiesetta e collegamento con la parte esistente, approvato con deliberazione consiliare n. 17 del 24/02/1989, redatto dall'Ing. Magnani Maurizio di Corinaldo per un importo di Lire 140.000.000, i lavori furono appaltati alla ditta Arturo Serrani S.r.l. di Marina di 

Cappella del Civico Cimitero

Montemarciano).
Sopra l'arco di accesso alla scalinata è rimasto un rilievo con un motivo decorativo floreale in pietra, del XIX sec. classificato dai Beni Culturali Regionali con identificatore n. 20913.
Nel 1991 fu ricostruita una nuova Chiesa (dall'impresa edile Bruschi Ornello, per conto della ditta appaltatrice) nelle immediate vicinanze, poco più grande, che ha permesso di creare anche due file da 5 loculi ciascuna dove ospitare i Parroci deceduti, nati a Castelleone di Suasa o che hanno svolto il loro apostolato nella Parrocchia di Castelleone di Suasa. Attualmente contiene le spoglie mortali dei sacerdoti: Don Vincenzo Renzi - Parroco di Castelleone di Suasa (19/08/1870 - 04/02/1946); Don Sante Rossetti - Parroco di Castelleone di Suasa (07/11/1904 - 15/05/1974), Don Aurelio Stefanelli - Cappellano di Castelleone di Suasa (06/05/1927 - 10/08/2004) e Mons. Giuseppe Giraldi - Parroco di S. 

Interno

Maria della Pace in Senigallia (02/04/1922 - 18/01/2010).
La Chiesa è stata realizzata con mattoni rossi a "faccia a vista" e nel lato posteriore sinistro si eleva sul tetto un piccolo campanile a vela con una campanella.
La chiesa è stata innalzata, rispetto il piano di calpestìo del Cimitero, tanto che si accede con tre gradini.
La facciata presenta un'unica porta d'ingresso alla chiesa che termina con un arco a tutto sesto, chiuso da un cancello in ferro battuto e sulla parte centrale del timpano è incastonata una croce araldica con estremità curve convesse in cui, nella parte centrale, è rappresentato il viso del Cristo sofferente. Sopra il tetto si innalza un crocifisso in ferro.
L'interno della Chiesa contiene un altare in marmo con alle spalle le tombe dei Sacerdoti, alcune panche ed un mobiletto in legno.   

Campanile
Cappella originaria del Cimitero

Cappella originaria del Cimitero

Apertura della scalinata

Apertura della scalinata

Scalinata ricavata nella ex Cappella

Scalinata ricavata nella ex Cappella

Esterno lato destro

Esterno lato destro

Esterno lato sinistro

Esterno lato sinistro

Interno lato destro

Interno lato destro

Interno lato sinistro

Interno lato sinistro

Tombe lato destro

Tombe lato destro

Tomba lato sinistro

Tomba lato sinistro

Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
[email protected]
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

This site was created with Mobirise