Chiesa della Madonna del Carmine
di Colle Marco, fraz. Casoli (CH)

La Chiesa della Madonna del Carmine, situata nella contrada rurale di Colle Marco, fraz. Casoli (CH), secondo la tradizione, venne edificata sul luogo indicato in sogno dalla Beata Vergine del Carmelo ad alcuni abitanti del posto prima del 1800.

Nella seconda metà del XIX secolo, sul terreno donato da Gennaro Pietropaolo, si amplia la vecchia cappella trasformandola nella chiesa odierna ad una navata come le altre chiese presenti sul territorio.
Nel 1933 la chiesa viene seriamente danneggiata dal terremoto
Tra il 1945 e il 1973 la chiesa viene sottoposta a restauro e ristrutturazioni diverse. 
Nel 2000 viene restaurata in occasione dell'anno giubilare, con ampliamento della zona absidale, restauro delle murature, realizzazione nuova pavimentazione, nuovo altare e porte bronzee. 
La struttura è in muratura portante ed i pavimenti in conglomerato di marmo. 
La facciata è preceduta da un portico architravato a tre luci con pilastri e soprastante terrazzo. In asse col portale è la finestra semicircolare e il timpano triangolare su cui si erge l'ampio campanile a vela a due celle campanarie.  
La chiesa ha un impianto ad aula absidata con portico antistante a tre luci coperto con solaio; l'aula è coperta con volta a botte lunettata e semicatino absidale. La copertura è realizzata con tetto a due falde e manto in coppi. 
La decorazione interna è costituita essenzialmente dall'ordine di paraste doriche che scandisce il ritmo delle due ampie arcate cieche scavate nei muri laterali e dalla soprastante cornice aggettante su cui s'imposta la volta. 
La decorazione esterna è composta da cornice con mensole del portico e cornice del timpano triangolare. 
L'abside è decorata da tre nicchie ad arco di cui quella centrale, decorata con cornice in stucco, ospita la statua della Beata Vergine del Carmelo, della seconda metà del XVI secolo di autore ignoto. 
Esiste un gradino esterno all'ingresso ed uno interno per accedere al presbiterio. 
Nel 2003, durante l'adeguamento liturgico, nel presbiterio troviamo i seguenti elementi liturgici realizzati da artigiani locali: altare in pietra con mensa rettangolare sorretta da due colonnine, leggio in ferro, sede costituita da sedie in legno, tabernacolo incassato nella parete posteriore. 
La ricorrenza della festa della Madonna del Carmine (il 16 luglio), è preceduta da un prologo l’ultima domenica di giugno con una solenne processione per le vie cittadine della effige della Madonna del Carmine, che viene esposta nella Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maggiore, situata nel centro storico, per essere poi ricondotta il primo sabato di agosto presso la Chiesa del Carmine in contrada Colle Marco con una sentita processione notturna illuminata da fiaccole. I festeggiamenti religiosi proseguono la domenica mattina successiva, mentre la sera sono previsti quelli civili sempre nello spazio antistante la Chiesa.

Alcune foto della Chiesa della Madonna del Carmine di Colle Marco

Facciata

Chiesa della Madonna del Carmine

Facciata


[Clicca per ingrandire]

Esterno

Chiesa della Madonna del Carmine

Esterno


[Clicca per ingrandire]

Interno

Chiesa della Madonna del Carmine

Interno


[Clicca per ingrandire]

Controfacciata

Chiesa della Madonna del Carmine

Controfacciata


[Clicca per ingrandire]

Chiesa della Madonna del Carmine
Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
[email protected]
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

Created with Mobirise site template