Chiesa della Madonna del Carmine
di Cepagatti (PE)

La Chiesa della Madonna del Carmine, detta anche del Purgatorio, fu fondata nel 1830, è situata all'incrocio di Via Roma e Via Piave, nello snodo viario più importante di Cepagatti, all'ingresso del centro del paese ed è stata realizzata in stile neoclassico rurale.

L'intitolazione, parallela a quella di Chiesa del Purgatorio, deriva dal fatto che nel 1830 a causa di un'epidemia di colera vi fu una grande moria di bambini.
Nel maggio del 1925 furono eseguiti alcuni lavori di ristrutturazione della chiesa.
Nel 1938 la proprietà della chiesa passò dalla confraternita della Madonna del Carmine alla parrocchia di Santa Lucia.
In seguito agli eventi bellici del 1943-1944, la chiesa risultava gravemente danneggiata. Intorno al 1952, data in cui venne redatta la relazione dal Genio Civile di Pescara, furono eseguiti i relativi lavori di ristrutturazione riguardanti: il rifacimento della copertura, la sarcitura di lesioni sulle murature perimetrali, la sostituzione del pavimento e degli infissi, la ritinteggiatura interna. 
La chiesa viene fortemente danneggiata dal sisma del 6 aprile 2009 e chiusa al culto con ordinanza comunale.  
La facciata, completamente in mattoni a vista, è caratterizzata dalla presenza di modanature che sorreggono il semplice timpano triangolare di gusto classico ed è, inoltre, divisa in due da una sottile cornice orizzontale al di sopra della quale si aprono due archi concentrici, che incorniciano un oculo semicircolare in asse con il portale d'ingresso dalla cornice in pietra.  
L'interno è diviso in tre navate da colonne libere di forma circolare. 
La navata principale è coperta da volte a crociera, mentre le due laterali, appena accennate, con funzione di deambulatori, presentano una copertura con volte a botte. 
Al centro si apre il portale d'ingresso rettangolare dalla cornice in pietra di Manoppello. 
L'aula rettangolare è suddivisa in tre navate di cui la centrale molto ampia e le laterali appena accennate, con funzione di deambulatori. Lo spazio è diviso in quattro campate da colonne libere di forma circolare. Queste, coronate da un essenziale capitello, sorreggono sia in senso longitudinale che trasversale delle arcate a tutto sesto. Le pareti longitudinali sono arricchite da lesene poste a segnare la scansione delle campate. L'accesso frontale avvienne attraverso una bussola in legno mentre un ingresso secondario è posizionato sul fianco destro dell'edificio in corrispondenza della seconda campata. Il presbiterio, rialzato da tre gradini rispetto all'aula, è collocato in corrispondenza dell'ultima campata. 
La struttura è in muratura portante in mattoni di laterizio, come le fondazioni di tipo continuo in muratura. 
Internamente, la navata centrale è coperta da quattro volte a crociera separate da archi a tutto sesto mentre le navate minori sono chiuse da piccole volte a botte.  
Esternamente la copertura è a due falde con manto in coppi e controcoppi in laterizio. 
La pavimentazione è in mattonelle rettangolari di marmo, disposte a spina di pesce. 
All'interno le pareti sono intonacate di bianco, mentre gli elementi architettonici, quali archi e colonne, presentano un intonaco tendente al rosa.  
I capitelli appaiono molto semplici, in stile neoclassico. La parete di fondo è arricchita da un'antica pala d'altare attribuita al pittore Salvatore Sabucchi,  dal titolo "Madonna del Carmelo e anime purganti", risalente al 1887. 
La torre campanaria a pianta rettangolare, è posizionata sul fianco sinistro della chiesa, in corrispondenza della seconda campata. Interamente in laterizio con cella campanaria caratterizzata da quattro aperture ad arco parzialmente tamponate, la torre è chiusa da un tamburo quadrangolare sormontato da una semisfera. 
In seguito alla Riforma Liturgica del 1963 è stato sostituito l'altare preconciliare con uno in marmo rosso e bianco. Nello stesso stile l'ambone, a sinistra dell'altare. 

Alcune foto della Chiesa della Madonna del Carmine di Cepagatti

Chiesa della Madonna del Carmine

Chiesa della Madonna del Carmine 

Facciata


[Clicca per ingrandire]

Esterno

Chiesa della Madonna del Carmine 

Esterno


[Clicca per ingrandire]

Lato esterno sinistro

Chiesa della Madonna del Carmine 

Lato esterno sinistro


[Clicca per ingrandire]

Lato esterno sinistro

Chiesa della Madonna del Carmine 

Lato esterno sinistro


[Clicca per ingrandire]

Interno

Chiesa della Madonna del Carmine 

Interno


[Clicca per ingrandire]

Pala d'altare di Sabucchi

Chiesa della Madonna del Carmine 

Pala d'Altare di Sabucchi

[Clicca per ingrandire]

Particolare superiore della Pala d'Altare

Chiesa della Madonna del Carmine 

Particolare superiore della Pala d'Altare

[Clicca per ingrandire]

Particolare inferiore della Pala d'Altare

Chiesa della Madonna del Carmine 

Particolare inferiore della Pala d'Altare

[Clicca per ingrandire]

Chiesa della Madonna del Carmine
Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
edicoladelcarmine@suasa.it
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

Designed with Mobirise bootstrap site themes