Oratorio della Madonna del Carmine
di Montegallo (AP)

Scendendo da Uscerno (fraz. di Montegallo - AP) verso il gretto del fiume Fluvione si può visitare l’Oratorio della Madonna del Carmine o, chiamata anche, Chiesa del Carmine, costruito nel 1637 presso il Cimitero comunale e un tempo intitolato alla Madonna di Loreto.

Qui c'era un'acqua miracolosa tanto che venivano da tutte le parti a prenderla. La leggenda narra che un tale volle lavare il proprio "membro" con quell'acqua (in segno di spregio), ma subito gli morì il cavallo.
Le donne del luogo, si recavano per pregare invocando il ritorno dei propri soldati a casa sani e salvi dalla guerra. Inoltre, si racconta che, una donna paralizzata del paese venne portata li per chiedere la grazia. Fu accontentata tanto che fece ritorno a casa sulle sue gambe.
L'acqua prima usciva da dentro la chiesa poi è iniziata ad uscire da sotto la chiesa. Si racconta anche di un signore, morto in argentina, che aveva qualche difetto ai "testicoli". Il padre lo portò lì alla fontana e subito guarì.
La chiesa viene ristrutturata nel XVII secolo: sull`altare maggiore e sull’architrave del portale è riportata la data del 1639.
Altri interventi di ristrutturazione sono documentati nei primi anni del novecento.  Nel 1903 la vela campanaria con due piccole campane viene ricostruita in conci di arenaria dallo scalpellino Pietro Neroni, famoso scalpellino abetitese. 
Nel 1960 viene eseguita un nuova ristrutturazione che andrà a danneggiare la chiesa: la volta a botte in pietra viene demolita, il tetto ricostruito e vengono erette due colonne in c.a. ai lati dell’altare.
Il giorno 26 settembre 1997 ha inizio una serie di scosse sismiche che provoca nell’edificio i seguenti danni: apertura delle murature con lesioni verticali, perdita di tensione delle catene dell’arcone in pietra, sconnessione di parti di struttura portante in legno nella tettoia esterna, sconnessione generale delle strutture lignee della copertura.
Il giorno 05/07/1999 è approvato, dai competenti uffici, il progetto di restauro e consolidamento che in particolare prevede le seguenti opere: ripresa della muratura con la tecnica del cuci-scuci, sostituzione di putrelle in acciaio con chiavi puntuali, consolidamento dell’arcone in pietra, sostituzione ed inserimento di tiranti in acciaio, interventi di scarnitura, stuccatura e protezione della pietra, smontaggio e ripristino della copertura, inserimento di una capriata nella tettoia lignea esterna.
Il giorno 14/07/1999 viene rilasciata dall`ufficio tecnico comunale l`autorizzazione edilizia al progetto di restauro e consolidamento redatto dal seguente progettista: arch. Valerio Borzacchini.
Il giorno 13/12/1999 si consegnano i lavori che avranno una durata di giorni 462.  
Il giorno 20/04/2001 si concludono i lavori di riparazione dei danni causati dal sisma del 1997.

Alcune foto dell'Oratorio della Madonna del Carmine  di Montegallo

Oratorio della Madonna del Carmine

Oratorio della Madonna del Carmine

Ingresso


[Clicca per ingrandire]

Altare

Oratorio della Madonna del Carmine

Altare


[Clicca per ingrandire]

Cornice

Oratorio della Madonna del Carmine

Cornice


[Clica per ingrandire]

Cornice

Oratorio della Madonna del Carmine

Cornice


[Clicca per ingrandire]

Oratorio della Madonna del Carmine
Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
edicoladelcarmine@suasa.it
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

Mobirise web software - Find more