Chiesa di Santa Maria del Carmine
di Pescocostanzo (AQ)

La Chiesa di Santa Maria del Carmine è una chiesetta di Pescocostanzo (AQ), sita in via Diomede Falconio, 1, al vertice dell'incrocio tra due strade convergenti con un effetto estremamente scenografico accentuato dalla scalinata che conduce al portone d'ingresso. 

Posta in posizione terminale di una sequenza di abitazioni, ha un'importante funzione urbanistica e scenografica, ponendosi come proscenio tra due prospettive di vie. Ad accentuare quest'effetto è la piccola gradinata che la innalza rispetto al piano stradale dandole un certo risalto rispetto alle abitazioni circostanti.
Si tratta di un edificio realizzato alla metà del XVII secolo, con una facciata in pietra bicolore in pieno stile abruzzese. 
La facciata, come nella maggior parte delle chiese pescolane, ricalca il tipo abruzzese a terminazione orizzontale. Presenta terminazioni laterali realizzate da pietre scure che creano un forte contrasto con il fondo realizzato con pietre più chiare. Si tratta di un prospetto piuttosto modesto con un portale dal timpano curvilineo ed una finestra rettangolare sopra di esso.
Il campanile a vela, posto al centro della facciata, finisce per sottolineare l'effetto scenografico della chiesa che presenta una pianta a forma di T, articolata in un'aula rettangolare con due cappelline laterali in fondo, che formano un transetto ribassato. Esse hanno la funzione di dare alla piccola chiesa maggiore spazio e due fonti di luce attraverso le finestre che in esse si aprono. Una volta a botte copre l'aula centrale, due volte a crociera le due cappelle laterali. 
L'interno è a navata unica con un transetto nella parte finale che forma due cappelline laterali che danno all'edificio anche due fonti di luce. Il soffitto è a botte e contribuisce a dare alla piccola chiesa un aspetto semplice ed accogliente. 
Fu eretta e dotata di beni dal marmoraro e scultore Giovan Loreto Cicco, come informa l'iscrizione posta sull'architrave del portale, che reca la data del 15 ottobre 1645 "D.O.M. M. MARIAE. DE. CARMELO. AC. BB: IOSEPHO. ETANTONIO. DE. PAD:PARON:IOANNES. LAURETUS. CICCUS. REGIUS. IUDEX. PRO. DEVOTIONE. D. A.D. MDCXLV". 
I pilastrini della scalinata di accesso recano la sua arma gentilizia e il suo monogramma. (Il Cicco apparteneva alla famiglia di marmorari e scultori dalla quale uscì il più celebre Norberto, autore tra l'altro della facciata della chiesa dell'Annunziata in Sulmona).

Alcune foto della Chiesa di Santa Maria del Carmine di Pescocostanzo

Facciata

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Facciata


[Clicca per ingrandire]

Architrave Portale

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Architrave portale


[Clicca per ingrandire]

Navata a T

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Navata a T


[Clicca per ingrandire]

Interno

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Interno


[Clicca per ingrandire]

Altare

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Altare


[Clicca per ingrandire]

Statua Madonna del Carmine con Bambino

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Statua Madonna del Carmine con Bambino

[Clicca per ingrandire]

Statua di S.Giuseppe con Bambino

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Statua di S. Giuseppe con Bambino

[Clicca per ingrandire]



Statua di S.Antonio di Padova

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Statua di S.Antonio di Padova

[Clicca per ingrandire]

Cappellina laterale

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Cappellina laterale


[Clicca per ingrandire]

Cappellina laterale

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Cappellina laterale


[Clicca per ingrandire]

Particolare controfacciata

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Particolare controfacciata

[Clicca per ingrandire]

Controfacciata

Chiesa di Santa Maria del Carmine

Controfacciata


[Clicca per ingrandire]

Vista panoramica
Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
edicoladelcarmine@suasa.it
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

Develop a site - Find out