Chiesa di Nostra Signora del Carmelo di Contrada S.Amato, fraz. Lanciano (CH)

La Chiesa di Nostra Signora del Carmelo è situata in Contrada S.Amato, una delle frazioni di Lanciano (CH) ed è stata costruita da maestranze abruzzesi.  L'iscrizione posta nel pronao (portico anteriore dell'edificio sacro o profano) indica l'anno 1862 come anno di edificazione del tempio ed il 1897 l'anno di erezione del campanile "per cura e devozione del popolo".

Il 26 marzo 1949 Mons. Gioacchino Di Leo, Vescovo della Diocesi di Lanciano-Ortona, dichiarò ufficialmente la chiesa sede di parrocchia col titolo di Madonna del Carmine ed erezione del battistero, come è scritto nel pronao al di sopra del portale.
Recentemente, tra il 2017 ed il 2019 si è provveduto ad un risanamento conservativo. I lavori di restauro e risanamento ha interessato prevalentemente le coperture. E' stata effettuata la rimozione del manto di copertura esistente, dei canali e pluviali, il consolidamento di tutta la superficie e riposizionamento dei coppi. E' stato risanato anche il campanile che si conclude con una balaustra di colonnine in laterizio e una cimasa in ferro battuto. 
La Chiesa presenta un impianto planimetrico a tre navate con antistante pronao e campanile posto sul lato estremo: la navata centrale culmina con un'ampia abside con copertura a semi cupola. 
La campata della navata centrale, risulta essere ad una quota superiore rispetto alle navate laterali, identificate da paraste sormontate da capitelli, sono coperte da volte a vela con dipinti di Mattia Novelli, risalenti al 1886 così come la volta a semicupola che copre la zona presbiteriale. Sulle pareti si aprono sette finestre a lunetta.  
Il presbiterio è caratterizzato dalla presenza dell'altare in marmi policromi, dal tabernacolo rifinito con marmi pregiati e dal pulpito sempre realizzato con marmi pregiati; esso risulta sopraelevato rispetto al resto della chiesa ed è separato dalla navata principale da un gradino in marmo.  
Sulla volta dell'abside sono affrescati angeli e scene sacre che fanno da contorno all'immagine che simboleggia lo "Spirito Santo".  
L'intero complesso è realizzato in muratura portante intonacata; la copertura della chiesa è a capanna con manto in coppi sulla navata centrale, a falde con manto in tegole marsigliesi sia nelle navate laterali sia nel corpo della sagrestia e sala parrocchiale.  
Nel sottotetto sono presenti le capriate in legno della copertura originaria e la trave di colmo sempre in legno.  
Un cornicione, modanato ed aggettante, corre lungo l'intero perimetro sopra le paraste fino ad interrompersi nella zona presbiteriale. 
La facciata principale è caratterizzata dal pronao che presenta un pilastro ad angolo a sezione quadrata e due colonne a sezione circolare che sostengono una trabeazione posta a filo con la facciata superiore che si conclude con un timpano triangolare e un rosone centrale. 
Sulla parte più esterna del pronao è collocato il campanile di pianta quasi quadrata si sviluppa su quattro livelli; tutto il manufatto è trattato ad intonaco ad eccezione dell'ultimo livello realizzato in laterizio a faccia-vista. Detto livello costituisce la cella campanaria caratterizzata da aperture rettangolari con archi semicircolari. 

Alcune foto della Chiesa di Nostra Signora del Carmelo di Contrada S.Amato, fraz. Lanciano

Facciata

Chiesa di Nostra Signora del Carmelo

Facciata


[Clicca per ingrandire]

Portale con pronao

Chiesa di Nostra Signora del Carmelo

Portale con pronao


[Clicca per ingrandire]

Interno

Chiesa di Nostra Signora del Carmelo

Interno


[Clicca per ingrandire]

Altare

Chiesa di Nostra Signora del Carmelo

Altare


[Clicca per ingrandire]

Chiesa di Nostra Signora del Carmelo
Indirizzo Edicola

Via Case Nuove, 2                     
60010 Castelleone di Suasa
(An)

Contatti

Bellagamba Franco
Email: 
[email protected]
Telefono: 071-966352 

Collegamenti

Link Utili


Privacy

Made with Mobirise